Da oggi lo faccio pure io

Divento "opinionista". Eh sì! Avete capito bene. Mi metto a fare sul serio: recensisco. 
 Per ora le regole sono queste: 
1) salvo rarissimi casi, lascerò ad altri l'esaltazione di autrici/ori esteri con le loro infinite serie, POV, spin-off ect ect. Non hanno certo bisogno di supporto. 

2) mi concentrerò e darò tutto il mio supporto ai cosiddetti indie di casa nostra che io trovo meritevoli e che vengono ingiustamente ignorati (probabile che tra questi vi siano "amici" Fb o Tw, ma, solitamente funziona che io chieda l'amicizia dopo averli apprezzati).Tuttavia un qualsiasi legame non inquinerà il mio parere, finchè è umanamente possibile

3) secondo la mia personalissima visione parlerò in modo non tradizionale di lavori che mi hanno convinta, quindi ignorerò i lavori sgrammaticati (fatto oggettivo) o le varie scopiazzature e scempiaggini o insulsaggini (fatto soggettivo), ma ne segnalerò la lettura, senza aggiungere alcun commento nè link.
Ah, i bannerini di Amz mi piacciono e non sono a scopo di lucro.

4) andrò a pescare in alto e in basso. 

5) mi sentirò libera di dire la mia su lavori immeritevoli, ma già pubblicati (con buona pace degli ex-self, tanto stan già tre metri sopra) 

Vediamo come un po' come andrà. 

Per ora, ma è un appello un po' presuntuoso, non recensisco su richiesta, poi si vedrà. 

Se vi è qualche dubbio sulla mia capacità, io tiro anche fuori le credenziali, ma voglio vedere anche quelle altrui che non siano semplicemente "adoro leggere fin da piccola". 

A scanso di equivoci, ripeto che non sono in cerca di editori.Repetita iuvant.
Al contrario, udite udite, potrei davvero dare una mano in quel senso. E questa pochi se l'aspettavano.Lo so, lo so.

Ecco.Pasqua, passaggio, rinnovamento. 

Why not?