...e autopromo 2:le mie Sfumature.

Beccatevi pure questa.
Come scrivo nel prologo , che è forse un po' contorto, si tratta di uno sconvolgimento a 360 gradi della ben nota trilogia, e il perchè l'ho spiegato.
A chi mi ha contestato dicendomi:"inventa una storia tua", faccio presente che in giro ci sono un sacco di fotocopie con titolo diverso, ma trama identica,
Le sfumature di Viola, hanno un titolo simile, ma è il contenuto che è totalmente diverso.Del resto alcuni recensori, direi molti, lo hanno capito.
Ciò che mi ha lasciata un po' amareggiata (per loro, non per me), è la difesa a spada tratta della Ana di E.L.James...Come si trattasse di una parente stretta o di un intoccabile.Questa cosa mi spaventa.

Primo perchè pur sempre di personaggio inventato si tratta
Secondo perchè Anastacia non è Anabel e non è il personaggio principale
Terzo punto...lo riassumo in una parola.Alienazione.

Il mio è un contromessaggio-
Contro i falsi valori.Contro la superficialità.Contro le mode e contro le marche.Contro un mondo di smodata ricchezza, in cui la cosa più importante non è certo l'anima.
Poi ci meravigliamo se queste nuove generazioni non vedono aldilà di un marchio e fan di tutto per averlo.
Ma per parlare di certe cose, occorrre usare lo stesso linguaggio.
Non so se mi sono spiegata.
Ah, un'altra mia fissa.
"Caro, è inutile che ogni volta scarti quella bustina.I virus terribili che cerchi di evitare, si trasmettono anche usando gli spazzolini altrui. E pure con le pratiche orali"
Mrs James, lo dica alle sue lettrici.Non è un particolare da poco.



GRATUITO