Perversa passione.



Allora lui la avvolse in una stretta e la baciò profondamente. Non posso più aspettare, le disse, e iniziò a spogliarla. Ora i due erano avvinghiati in un bollente abbraccio. Le lingue intrecciate, i corpi che odoravano di sudore, di sesso speziato. Lukas con urgenza le sganciò il reggiseno, mugolando di piacere mentre s'impadroniva dei suoi seni prima con le mani e poi con la bocca. Liara gemeva. Il mondo era lontano. C'erano solo loro due, tremanti per l'eccitazione, per l'attesa del momento dell'unione carnale.

Forse quel "mugolare" fa sembrare lui un animale, ma davvero non sapevo che metterci: ansimare? Mica era un centometrista. Forse grugnire? A me faceva venire in mente un maiale. Digrignare i denti? Fa troppo licantropo, non scrivo fantasy, sono già abbastanza creatura dei boschi io, meglio non accentuare questo aspetto.
Abbraccio bollente? Sì, perché no? L'ho letto tante volte, mica può essere ghiacciato, a meno che non siano due morti viventi che, di nuovo, non è il mio genere.
Ma davvero le lingue s'intrecciano come delle corde? E perché per forza devono odorare di sudore e sesso, se hanno appena iniziato? Non è che poi puzzeranno di stalla?
Lukas ha un'urgenza… Non suona tanto bene. Ok, è pur sempre un'urgenza fisiologica. Liara geme, di dolore o di piacere? Forse lui la sta strapazzando troppo?
Chiaro che erano da soli, mica potevano farlo ai Grandi Magazzini,
E poi: aspettavano il gong per porre fine al tremore dell'eccitazione, dell'attesa dell'unione… Aspetta cosa ho scritto? Carnale? Non è che forse è un termine un po' demodé?
Oh, al diavolo! Ogni sera rileggo pezzi della mia nuova creatura, e ci trovo difetti. Meglio farsi una doccetta, lavarsi i denti e andare a nanna, come le brave ragazze.

*******

Le note allegre degli Eagles mi svegliano. Ho impostato la suoneria su Take it easy per i numeri sconosciuti, giusto perché mi tranquillizza e mi predispone verso squilli portatori di cattive notizie. Anche se mi chiedo cos’altro ha in serbo per me chi ha tessuto la mia vita. Finora non ci è andato giù molto leggero. Per i (pochi) amici invece funziona con You’ve got a friend, versione Ofra Haza. Anche in fatto di musica sono diversa dai miei coetanei.
Le nove. Ho dormito come una principessa, senza pisello. Se ci fosse stato, giuro che me ne sarei accorta.

Promo mensile Amazon a 0, 99 (di listino 4,99)gratis in ku