Il recensore va sempre rispettato, ma....

Entro in rete e mi ritrovo una nuova rece. Wow, il 28 mi porta fortuna. Confesso che non vivo su Marte, ma ci soggiorno ogni tanto, quindi mi capita d'inviare una richiesta a qualche blog, che non so neppure io da chi sia gestito. A volte prendo delle cantonate pazzesche. Un 2 stelline è un giudizio negativo,è legittimo, non lancio campagne o insulti, come di moda, ma Marty me lo giustifica così. E io faccio il controcanto




Eccomi oggi a raccontarvi di questo made in Italy… be’ sarà difficile perché sinceramente non so nemmeno io se mi è piaciuto o meno! Ottimo esordio, ma nel dubbio avrei messo 3 stars, no?
 
Nicole è una giovane donna, con un passato da cenerentola, abbandonata inspiegabilmente dalla madre in tenera età e maltrattata dalla matrigna… insomma si porta dietro una instabilità sentimentale non da poco.  
Nicole è figlia di una ragazza-madre che si è rifatta una vita con un bravo ragazzo che purtroppo si è messo contro una famiglia potente tirando avanti con lavori saltuari. Presi da necessità, la mamma decide di trascorrere un po' di mesi a Milano per lavorare presso un'amica, ma dopo un po' non dà più sue notizie finchè non giunge comunicazione della sua morte. Il compagno si risposa per dare una madre alla piccola, ma l'alcool ne decreta la fine prematura. La matrigna è una vera matrigna. Per cui...instabilità sentimentale è una definizione fuori da questo contesto.A meno che non sia una lolita, ma noi sappiamo che questo non è il suo caso, don't you? Sorellastre non pervenute
Così fugge dalla casa d’infanzia fino a Milano, dove va a lavorare in un’agenzia di hostess, ma… come segretaria. 
C'è un motivo perchè Serena non vuole esporla.Evidente
Sempre chiusa in se stessa, è un po’ fuori dal mondo, non si amalgama alla vita energica di Milano. O almeno fino a che non viene assegnata inaspettatamente al suo primo vero incarico da accompagnatrice a… niente meno che Lukas, un uomo maturo, avvezzo alla bella vita e circondato da tutto ciò che potrebbe desiderare!  
Dopo vent'anni in un paesotto di provincia è plausibile che la ragazza non si tramuti in maliarda, essa stessa si autodefinisce "creatura dei boschi". No, Lukas proprio non la recluta per quell'incarico, forse ci si aspettava quello perchè siamo abituate a quello. Hai letto bene il colloquio per l'ammissione? Lukas, come tutti hanno letto e capito, è un ex-cardiochirurgo che è passate attraverso un brutto processo per cui ha abbandonato la professione. Bella vita??? Sta indagando su roba che scotta.
Qui inizia la storia vera e propria; diciamo che l’inizio è parecchio lento e confuso direi, difficile da seguire. 
Diciamo anche che i capitoli iniziali servono a inquadrare personaggi e contesti, per poter meglio comprendere differenze e bisogni e delineare il quadro in cui il lettore si ritroverà (così poi non metteremo in palio bussole nei giveaway)
 

In ogni caso la storia evolve e prende una piega davvero inaspettata, con un misto tra il thriller e il romance. Lukas dovrà infatti proteggere Nicole da un mondo corrotto, un mondo di illegalità (come il traffico d’organi) e lei scoprirà verità scomode su sua madre… 
Sì, è un misto tra rosa, giallo e rosso, ma Lukas ha uno scopo molto serio
Non vi racconto altro per non togliervi la sorpresa. Fino ad ora non si è capito molto...
 

Mi è molto difficile dare un giudizio, per quanto personale, su un libro del genere. È sicuramente molto particolare e molto “unico”, non penso ne leggerete mai uno simile.  
Spero di non morire domani...
La trama è molto bella e “promettente”, non mancano scene hot e colpi di scena, ma sinceramente ho trovato davvero tanta difficoltà nel leggerlo. 
Lo ammetto, richiede un po' di impegno rispetto al mercato odierno. Comunque non è scritto in aramaico,dove sta la difficoltà? E' un difetto scrivere diversamente?
 

Infatti, ed è una questione solo di gusti personali, non ho amato lo stile, davvero troppo caotico. Spesso mi sono trovata a chiedermi se stessi leggendo i pensieri della protagonista o piuttosto gli eventi della storia, perché è tutto confuso, non ci sono veri stacchi tra gli uni e gli altri. E anche i pensieri della protagonista sono resi con un unico flusso di coscienza. 
Con un po' di attenzione, Marty. Non è difficile. Ci sono dei flash back, ben identificati e narrati in presente storico, terza persona. Penso che i lettori siano abbastanza intelligenti da comprendere chi parla se inizio il capitolo con un "mi sono appena sbarbato". Metterci il sottotitolo Lukas mi pareva offensivo.
 

Nicole poi… Ho avuto non poche difficoltà a capire che genere di personaggio fosse. Timida e introversa all’apparenza, ma con una interiorità esplosiva.  
Anche qui l'hanno capito tutti e davvero non c'è molto da capire. Nike è dotata di un'intelligenza ironica, è un piccolo vulcano che non ha avuto modo di esplodere e temo che tu non abbia letto il proseguo, altrimenti avresti seguito la sua evoluzione in femmina.
 

Come idea posso dire che è fantastica, ma una scoppiettante ragazza indipendente, autonoma e amica di persone che amano divertirsi e che vorrebbero trascinarla in un mondo colorato e travolgente, come può, per quanto sicuramente traumatizzata, vivere la vita della suora di clausura? Tra l’altro mortificando se stessa con abiti da nonna?  
Dalle tempo. Si deve vestire in modo non appariscente, non da suora e solo sul lavoro. Ahi ahi, mi hai saltato metà libro.  
Ripeto, capisco l’idea, ma a me è sembrata davvero troppo portata all’estremo.Certamente la Palevi ha uno stile unico, che ho si ama o… be’, non prende, e purtroppo io ricado in questa categoria.  

Confermo, non mi adeguo alle mode, altrimenti avrei scelto vie più facili. Non posso andare contro natura, anche se so bene cosa piace, commercialmente parlando.
 

Consiglierei comunque questo libro a tutti gli amanti dei thriller e dei gialli e a tutti quelli che apprezzano i romanzi fuori dal comune, ma, se siete come me attaccate alla “narrativa più canonica”… be’, sapete la mia opinione. 

Come già detto non si colloca in un genere definito, ma il messaggio di fondo è l'Amore. A me piace celebrare l'amore di coppia, l'amore di una madre, l'amore tradito, l'amore per la Vita. E infine qui abbiamo un amore che si trova davanti ad un macigno. Mi piace anche inserire elementi insoliti. Sei l'unica che non ha menzionato il finale, ti sei stancata prima?
Ecco, questa è la mia risposta, non voglio essere nè polemica nè incazzosa, spero si capisca.
Anzi, ringrazio RFS per avermi dato spazio, però Marty, se fai una cosa falla seriamente, non c'è problema se non hai gradito, ma se prendi un impegno portalo fino in fondo, rischi di riportare una trama diversa, e se ne dai un buon giudizio non puoi contraddirti con un "scarso". E se anche fosse stato "eccellente", non sarebbe veritiero. Capisco anche che sia in gioco la questione anagrafica. Eppure ai miei figli ho insegnato l'onestà, la lealtà e a non dire le bugie...

Comunque per me si chiude qui e ringrazio nuovamente RFS. Vediamo che ne pensano i lettori che si prendono la briga di leggerlo davvero ? 
Credici (...un po')  sarà free il 30 luglio, venerdì. Un corposo assaggio. Deciderete voi  se scegliere di proseguire o meno.
(Ringrazio Harem's book, da cui sono tratte le immagini, le Speziette riescono sempre a cogliere l'Essenza e pure la "sostanza", eh?!)